O la borsa o la pace? – Recensione di Nanni Salio

Fondazione Venezia per la ricerca sulla pace, O la borsa o la pace? Tra crisi, rivoluzioni e attese. Annuario Geopolitico della pace 2011, Altreconomia, Milano 2012, pp. 333

La buona notizia è che, come il “vino novello”, anche l’undicesimo volume dell’Annuario Geopolitico della Pace è puntualmente arrivato!

Frutto di un laborioso e intenso lavoro collettivo, è strutturato in quattro aree principali: cronologie, geografie, questioni, pagine arcobaleno.

Compilare una cronologia è sempre un lavoro esposto a possibili dimenticanze. In questo caso, nonostante la ricchezza dei dati, segnaliamo l’assenza di un riferimento, a parer nostro importante, alla mostra “ItaliaEuropa: lavoro e pace in 150 anni”, svolta a Cuneo nel periodo marzo-giugno 2011, a cura della Comunità di Mambre e del Centro Sereno Regis, con la collaborazione della Fondazione Nocentini e il contributo della Città di Cuneo e della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo. La mostra ripercorre i 150 anni dell’Unità d’Italia dal punto di vista dell’idea di pace (art. 11 della Costituzione) lavoro (art. 1) ed Europa, ofrrendo un importante contributo storico-critico ed educativo.

La sezione “geografie” dell’Annuario è suddivisa per grandi aree regionali, con un ampio riferimento alle Primavere arabe” nel Mediterraneo.

Le due ultime sezioni presentano un’ampia carrellata di contributi sui temi più disparati. Forse sarebbe utile suddividerli per grandi temi, quali ad esempio: educazione alla pace, ricerca per la pace, corpi civili di pace, lotte nonviolente, economia nonviolenta.

E infine potrebbe essere utile una bibliografia ragionata dei lavori pubblicati nel corso dell’anno, visto che per il momento è stato deciso di non continuare a svolgere il Salone dell’editoria della pace.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *