Saldi in mutande! – Recensione di Loredana Arcidiacono

Germano Cioni e Giannozzo Pucci, Manifesto della moda durevole, Collana dei Quaderni d’Ontignano, Libreria Editrice Fiorentina, Firenze 2010

Riuscite a immaginarvi in coda, senza i vostri abiti e nel tentativo di avvicinarvi il più possibile ai cento capi d’abbigliamento messi in offerta da una famosa catena spagnola? Con questo simpatico slogan da un paio di anni una nota catena di abbigliamento si sta facendo una gran bella pubblicità, oltre a rendere ridicole le persone disposte a qualsiasi cosa pur di accaparrarsi un vestito da mettere una stagione o poco più.

E proprio nel pieno della stagione dei saldi, decidiamo di recensire il “MANIFESTO DELLA MODA DUREVOLE” il singolare e interessante tentativo di Germano Cioni e Giannozzo Pucci che con questo libro lanciano la loro pubblica provocazione e definiscono con schizzi simpatici ed ironici i principi di un movimento che si pone l’obiettivo di combattere i modelli di consumo che ogni anno “costringono” le persone a cambiare il loro look e partecipano così alla deriva morale della moda. Che siate giardiniere o artigiano che lavoriate all’aperto o in ambienti chiusi, il guardaroba sarà composto di pezzi trasformabili che sopravvivono al cambiamento del corpo (più lento di quello semiotico) e delle stagioni.

Futuro possibile o utopia?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *