Handicap e disabilità – Recensione di Cinzia Picchioni

Vanessa Rubio, Patrice Favaro, Natali Fortier, Ma che cos’ha? Handicap e disabilità, ZOOlibri, Reggio Emilia 2008, pp. 48, € 11,00, illustrato a colori

Veramente carino questo libro. Utile per educatori, genitori di figli portatori di handicap, tutti i genitori, e chiunque… in fin dei conti. Perché tutti – prima o poi – ci imbattiamo in persone e situazioni che necessitano della competenza che possiamo acquisire tramite questo agile libretto.

Ci sono scritte cose che assolutamente molti di noi (me compresa) non sanno. A partire dalle definizioni di handicap, ergoterapeuta, domotica, valido e sussidio (infatti al fondo del libro troviamo un apposito Glossario). Ma poi c’è una piccola Bibliografia ragionata, un capitolo sulle Leggi che riguardano la disabilità, indirizzi per chi cerca informazioni sulla scolarizzazione, sui modi di comunicare (alfabeto Braille e simili), sui luoghi idi villeggiatura «attrezzati» per chi – ad esempio – è costretto all’uso di una sedia a rotelle (temporaneamente o per sempre).

Bei disegni molto eloquenti, linguaggio semplice e chiaro, tutte o quasi cose che non sapevo! Una bella sorpresa… grazie! Il libro è tradotto dall’edizione francese del 2002 (e naturalmente adattato alla situazione italiana). Dalla «quarta di copertina»:

«La “differenza” suscita sempre delle domande e molta diffidenza. Ogni volta che incrociamo una persona che non sente bene, non vede o che presenta i tratti legati alla malattia mentale, non sappiamo bene come reagire […] Per riflettere: brevi testi, esempi, aneddoti, brani letterari […]».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *