Il Signore degli a(g)nelli

Sì, quel Signore, quello chiamato «il Cristo», quello che – si narra – è morto per noi, quello che si è sacrificato, lui.

Allora, mi scuserete se ogni anno torno su questo punto: l’agnello c’è già stato! Non ha più alcun senso continuare ad ammazzarne altri. «Per ricordarlo» si dice; be’ ci sono molti altri modi: nei giorni precedenti la Pasqua vendono ovunque delle paste di mandorle a forma di agnello, addirittura con la bandiera e la croce! Oppure c’è la colomba – pasquale, si chiama apposta così! – un dolce buono e simbolico; ci sono le uova, simbolo di rinascita (perché ricordiamolo, dopo la morte c’è la resurrezione); ci sono le innumerevoli ricette, per ogni regione dell’Italia e per ogni Paese del mondo, ricette senza uccidere nessuno!

A proposito di uova di cioccolato, possiamo festeggiare la Pasqua senza morte e sofferenza per gli animali anche aderendo alla campagna «Love animals», lanciata dalla Lega Anti Vivisezione: i prossimi 9-10 aprile (e gli scorsi 2-3 aprile), ai tavoli della LAV potremo trovare uova pasquali per finanziare la campagna, ma soprattutto potremo firmare la petizione affinché l’Europa rispetti la scadenza del 2013 per la messa al bando dei testi cosmetici sugli animali.

Quest’anno dunque, per festeggiare la Pasqua, possiamo (una di queste cose o tutte):

– non mangiare – né uccidere o far uccidere (che è lo stesso) – alcun animale

– comprare l’uovo di cioccolata equo e solidale della LAV

– firmare per vietare i testi cosmetici sugli animali

– non truccarsi (né radersi-lavarsi i capelli-farsi la doccia…) con prodotti di case che testino i loro prodotti sugli animali

Una lista – parziale – riporta le aziende virtuose, che hanno aderito allo Standard, e che riportano sulla confezione la dicitura «Stop ai test su animali»: Argital, Coop, D’Aymons, Derbe, I Serafini, L’Erbolario, L’Occitane, The Body Shop, Yves Rocher.

La lista completa e molti più dati chiedendo a: LAV, viale Regina Margherita 177 – 00198 Roma (06.4461325/www.lav.it)

Beeee, muuuuu, cipcip, bau, miao, iiiiiiiiii (questo è un nitrito), qua qua, oink oink…  e tutti gli altri animali ringraziano!

 

(a cura di Cinzia Picchioni – Per contatti: via Bertola, 57 – Torino – 011539170)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *