16 ottobre – Giornata Mondiale dell’Alimentazione… di chi?

Il 16 ottobre è la Giornata Mondiale dell’Alimentazione – promossa dalla FAO – e, su uno dei tanti volantini che arrivano nella mia casella di posta (cartacea), leggo consigli per celebrarla: mandare dei soldi per comprare dei semi; mandare dei soldi per comprarre attrezzi; mandare dei soldi per costruire canalizzazioni…

Poi so anche che in un anno, negli Stati Uniti, si producono 145 milioni di tonnellate di cereali per sfamare gli animali da allevamento. Questi animali da allevamento diventeranno 21 milioni di cibo prodotto (il rapporto di conversione è di 1 chilo di carne – per noi – prodotto con 15 chili di cereali – per gli animali). Se faccio la sottrazione scopro che con 124 milioni di tonnellate di cereali si sarebbero sfamati tutti gli abitanti del pianeta, per un anno!

Allora credo che non manderò dei soldi (che non ho), ma continuerò a non mangiare animali, e continuerò a diffondee il messaggio che «essere vegetariani e vegan è il futuro per il mondo, perché gli sprechi di risorse per la produzione di carne pesano soprattutto sui paesi più poveri, e il numero di persone malnutrite aumenta ogni anno: contro la fame nel mondo, passare a un’alimentazione a base vegetale è la soluzione più concreta» (da un volantino per la Settimana vegetariana mondiale – 1-7 ottobre – www.vegetarianweek.org e www.VegFacile.info).

(a cura di Cinzia Picchioni – Per contatti: via Bertola, 57 – Torino – 011539170)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *