L’altra verità su Chernobyl

Incontro con il professor YURI BANDAZHEVSKY, nell’ambito di Indipendent WHO Initiatives 2010

martedì 21 settembre 2010 – ore 20,30
Sala Gandhi – Centro Studi Sereno Regis – via Garibaldi, 13 – Torino

INTERVENGONO:
YURI BANDAZHEVSKY
, Scienziato e ricercatore medico e MASSIMO BONFATTI, Presidente di “MONDO IN CAMMINO”

Incontro organizzato con l’associazione Mondo in cammino

«Sa che in Italia la maggior parte dei politici sostiene che bisogna iniziare la costruzione di centrali nucleari ad uso civile? In Italia non dovete crearvi il problema atomico, ma tenervi saldi alla moratoria che vieta la costruzione delle centrali. L’energia atomica, per come viene prodotta adesso, non è sicura ed è molto ambiguo il limite tra uso militare e uso civile. I governi devono pensarci, perché l’energia atomica costituisce un gravissimo pericolo».
Tratto da un’intervista a Yuri Bandazhevsky

Yuri Ivanovich Bandazhevsky nasce nel 1957 nella regione di Grodno (Bielorussia). Nel 1980 si laurea all’istituto nazionale di medicina di Grodno. Dal 1990 al 1999 è rettore dell’istituto medico di Gomel.Dopo il disastro di Chernobyl, il professore Bandazhevsky intuisce le esatte dimensioni della tragedia. Le sue ricerche riescono a dimostrare gli effetti nel tempo dell’esposizione continua a basse dosi di radionuclidi. Membro di numerose Accademie nazionali ed internazionali, riceve diversi riconoscimenti per le sue ricerche in ambito medico e anatomo-patologico. Autore di oltre 240 lavori di ricerca, è aiutato nelle sue ricerche dalla moglie Galina, medico pediatra.

Scarica il volantino dell’iniziativa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *