Dalla Terra alla forchetta. A Savigliano un corso sul consumo alimentare consapevole.

“Cosa c’è ‘dietro’ gli alimenti che acquisto?, “come e perchè la mia spesa influisce sull’ambiente?”, “cosa devo valutare per poter acquistare in modo non dannoso per l’ambiente?”, “è possibile ‘fare la spesa’ con criteri di responsabilità ambientale e sociale?”

Se ne parla a Savigliano il 15 aprile alle ore 21 presso la Sala Miretti in piazza Santarosa. Sempre più persone sono interessate al consumo consapevole e a capire come ritrovare il legame tra il territorio in cui viviamo e i prodotti per la nostra alimentazione.

Il Centro Studi Sereno Regis in collaborazione con Mani Tese offrono la possibilità di approfondire questi temi con il progetto “Dalla Terra alla Forchetta”: a Savigliano nei mesi di aprile e maggio si terrà un percorso gratuito in quattro serate, a iscrizione, in collaborazione con la Associazione Kerigma e patrocinato dal Comune di Savigliano.

Con il progetto “Dalla Terra alla forchetta”, il Centro Studi Sereno Regis e Mani Tese realizzano nel 2010 sul territorio piemontese occasioni di informazione e sensibilizzazione sull’impatto ambientale del comparto agroalimentare dando strumenti operativi e di conoscenza per operare scelte maggiormente consapevoli di acquisto.

L’iniziativa verrà presentata a tutti gli interessati in un incontro a partecipazione libera in programma per

GIOVEDI’ 15 APRILE ALLE ORE 21.00 Presso la Sala Miretti di Savigliano, in piazza Santarosa.

L’iniziativa è realizzata con il contributo del Settore Ambiente, Settore Sostenibilità Salvaguardia ed Educazione ambientale della Regione Piemonte  e con il patrocinio del Comune di Savigliano

Scarica il comunicato stampa:
comunicato stampa terra forchetta savigliano.doc – NeoOffice Writer V_02

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *