Limone tuttofare

Tagliamo un limone a metà, togliamo accuratamente tutti i semi e mettiamolo nella lavatrice insieme al bucato. Lo renderà più bianco!

Dopo aver spremuto il limone (rigorosamente a mano, non con lo spremiagrumi elettrico vero?) per una bibita naturale non buttatelo: può servire come una “spugnetta” (basta schiacciarlo e si appiattisce) da passare nell’acquaio, per deodorare e sgrassare.

Dopo non buttiamolo ancora: se cucinando ci siamo distratte/i e la cucina si è riempita di odore di bruciato basterà far bollire alcuni spicchi di limone con un po’ d’acqua e l’aria si rinnoverà (senza gli orribili miasmi chimici esalati ogni 12, 18, 36 ore… (sic!). Oppure ancora, lasciate che il limone ammuffisca, così terrà lontane le formiche, mettendolo sul loro cammino.

(a cura di Cinzia Picchioni – Per contatti: via Bertola, 57 – Torino – 011539170)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *