Dichiarazione di Jean-Bertrand Aristide, ex-presidente di Haiti – Dalla redazione TMS

Ringraziamo tutti gli amici sinceri di Haiti, in particolare il Governo e il popolo del Sud Africa per la loro solidarietà con le vittime di Haiti.

L’azione concreta intrapresa da Rescue South Africa e Gift of the Givers è una chiara espressione di ubuntu. Ubuntu ngumuntu ngabantu. Come sappiamo, molte persone sono sepolte sotto tonnellate di macerie in attesa di essere salvate. Pensando alla loro sofferenza, abbiamo la profonda sensazione di dover essere là, in Haiti, con loro, cercando di far del nostro meglio per impedire la morte.

Per simbolizzare questa disponibilità abbiamo deciso di incontrarci non in un luogo qualunque, bensì qui, nell’area dell’aeroporto internazionale Oliver Tambo. Per quanto ci riguarda, siamo pronti a partire oggi, domani, in qualunque momento, per unirci alla gente di Haiti, per condividere la loro sofferenza, per aiutare a ricostruire il paese, passando dalla miseria alla povertà dignitosa. Amici da tutto il mondo hanno confermato la loro disponibilità a organizzare un aeroplano che trasporti provviste mediche, generi di soccorso e noi stessi.

Mentre non vediamo l’ora di essere con le nostre sorelle e i nostri fratelli in Haiti, condividiamo l’angoscia di tutti gli Haitiani della diaspora disperati per raggiungere la famiglia e i loro cari.

Soufrans youn nan nou se soufrans nou tout.

L’Union fait la force. Kouraj! Kenbe! Kenbe!

Youn soutni lòt nan lespri Mèm Amou an.

La sofferenza di uno è la sofferenza di tutti noi.

L’unione fa la forza, coraggio! Resistete! Resistete!

Ciascuno sostiene ciascun altro nello spirito di Un Amore

Il nostro affetto va alla nazione ora definita la più povera dell’emisfero occidentale. Comunque, lo spirito di ubuntu che un tempo condusse Haiti a emergere come prima nazione Nera indipendente nel 1804, aiutò Venezuela, Colombia ed Ecuador a raggiungere la libertà, e ispirò i nostri antenati a versare il proprio sangue per l’indipendenza degli Stati Uniti, non può morire. Oggi questo spirito di solidarietà deve darci ed effettivamente darà la forza a noi tutti di ricostruire Haiti.

Ukwanda kwaliwa umthakathi. Mesi anpil – Molte grazie.

15 gennaio 2010

Traduzione di Miky Lanza per il Centro Sereno Regis

Titolo originale: STATEMENT BY DR JEAN-BERTRAND ARISTIDE, FORMER PRESIDENT OF HAITI

http://www.transcend.org/tms/article_detail.php?article_id=2463

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *