Cantieri di pace 2009 – per una civiltà della pace

Ha raggiunto la quarta edizione la serie di iniziative chiamata “per una civiltà della pace”, proposta dai Cantieri di pace insieme ad un’ampia gamma di gruppi ed associazioni operanti sul territorio torinese. Caratteristica del forum è di non rifiutare semplicemente la violenza e la guerra, ma di affermare costruttivamente la pace fondata sulla giustizia sociale, la difesa dei diritti umani, la corresponsabilità per il bene comune, l’incontro tra popoli e tra culture.

Gli incontri si aprono il 12 marzo alle 20:45 nell’Aula Magna del Politecnico con la conferenza sullo scudo stellare di M. Zucchetti (docente Impianti Nucleari Politecnico, Comitato scienziate e scienziati contro la guerra), M. Vadacchino (docente Politecnico, Centro Interateneo di Studi per la Pace), L. Galassi (giornalista, Peacereporter) e F. Fratini (Mondo Senza Guerre), mentre il 19 marzo alle 21:15 al Caffè Basaglia è previsto il cineforum su “The Nuclear Comeback” in collaborazione con CinemAmbiente. Il 21 marzo alle 16 in piazza Castello avrà luogo la manifestazione “+ SPESE SOCIALI – SPESE MILITARI” per ricordare che “OGNI GUERRA È INGIUSTA” nella ricorrenza 20 marzo (2003: attacco preventivo all’Iraq) e del 24 marzo (1999: inizio dei bombardamenti sul Kosovo in contrasto con l’articolo 11 della Costituzione Italiana). Quindi alle 22 all’Hiroshima il concerto di Seun Kuti (unico appuntamento a pagamento; tutti gli altri sono ad ingresso libero).

Ma il calendario è ancora più ricco: il 14 marzo alle 20:45 presso l’Auditoriun Orpheus spettacolo teatrale “La pace non è improbabile” con Gli Improbabili, organizzato da Help to Change e da Progetto Umanista; il 16 marzo alle 21 presso il Centro Sereno Regis proiezione e dibattito su “Kosovo 1999 – 2009. A dieci anni dall’aggressione NATO nei Balcani”, con E. Vigna (Ass. SOS Jugoslavia); il 25 marzo alle 17 presso il Centro Sereno Regis il seminario “Palestina Israele ? Il muro della disinformazione” preparato dalle Donne in Nero; il 28 marzo alle 14:30 presso la sede di Idea Solidale Tu al posto mio, seminario sulla violenza di genere in collaborazione col Coordinamento Cittadino contro la Violenza alle Donne; il 31 marzo alle 20:45 presso la Casa Umanista serata informativa sui rifugiati a Torino con rappresentanti del Coordinamento Rifugiati; il 3 aprile alle 20:45 presso la Scuola per l’Alternativa la conferenza con i membri iracheni di La-Onf [Non-Violenza], a cura di Un ponte per.

Quest’anno verrà dato un particolare risalto alla Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza che il 2 ottobre 2009, Giornata internazionale in memoria della nascita di Gandhi, partirà dalla Nuova Zelanda e percorrerà oltre 90 Paesi, Italia compresa. Le offerte raccolte in occasione delle varie attività saranno destinate alle rifugiate e ai rifugiati alloggiati nelle strutture di via Bologna e di corso Peschiera. Tutte le cittadine e tutti i cittadini sono invitati a partecipare per dichiarare in prima persona il proprio SÌ ALLA PACE.

INFO: [email protected] –  011 549 005  – 338 780 29 86  – 339 563 99 01
http://cantieridipace.splinder.com

Scarica la locandina

I commenti sono chiusi.