Novità libri – Jean-Claude Escaffit e Moiz Rasiwala – Storia di Taizé

Jean-Claude Escaffit, Moiz Rasiwala, “Storia di Taizé”, Lindau, Torino 2008, p. 179

Taizé nasce nella Francia occupata, come comunità monastica voluta da frère Roger allo scopo di superare le divisioni tra i cristiani. In poco tempo, grazie soprattutto al carisma del suo fondatore e a una lunga serie di iniziative coraggiose, diventa uno dei luoghi di incontro preferiti dai giovani di tutta Europa, che si radunano sulla collina borgognona per pregare, ascoltare e condividere esperienze e speranze. Questo volume racconta il passato e il presente di Taizé, i risultati ottenuti e anche le critiche che nel tempo le sono state rivolte. Il cantiere avviato dalla comunità di Taizé diretta dal 2005 da frère Alois, dopo la tragica scomparsa di frère Roger -, si rivela un’opera titanica nella sua semplicità, una tra le più alte di tutta la spiritualità del XX secolo. Dopo aver assistito alla sconfitta dei totalitarismi, all’esaurimento delle ideologie e aver contribuito a riavvicinare molte voci discordi della cristianità, Taizé ha ora di fronte la sfida forse più difficile: ridare una speranza cristiana a un mondo soffocato da un relativismo privo di una prospettiva autenticamente umana.

JEAN-CLAUDE ESCAFFIT, giornalista, segue da trentacinque anni le vicende della comunità di Taizé, dapprima per il quotidiano «La Croix» e oggi per il settimanale «La Vie» e per la televisione francese, con la trasmissione «Le jour du Seigneur».
MOÏZ RASIWALA, astrofisico di origine indiana, è diacono permanente nella diocesi di Auch, nei Pirenei. È stato uno dei responsabili del grande concilio dei giovani che si è tenuto a Taizé nell’estate del 1974.

I commenti sono chiusi.