Presentazione del libro A colpi di cuore – Storie del sessantotto di Anna Bravo

Nell’ambito del convegno DAL SESSANTOTTO ALL’OTTANTANOVE: UNA LEZIONE PER L’OGGI che si svolge il 2 e il 4 ottobre 2008 presso la Fabbrica delle “e” – Gruppo Abele – corso Trapani, 91/b – Torino

venerdì 3 ottobre 2008 – ore 17,30
Libreria La Torre di Abele – via Pietro Micca, 21 – Torino

Presentazione di A colpi di cuore. Storie del sessantotto, un libro di Anna Bravo, Laterza, Roma-Bari 2008

I giovani, il femminismo, la protesta, le assemblee, l’amore, il dolore, la violenza, e ancora le culture, i comportamenti, le sensibilità: sembrano spaccati di storie diverse, e in parte lo sono. Gli anni ’68 – perché di ‘anni’ possiamo parlare – hanno più volti. Per raccontarli, Anna Bravo parte da sé e dai dubbi che vale la pena di guardare in faccia dopo quarant’anni di storia e di vite. Non allinea fatti, non giudica, non assolve ma nemmeno si sottrae. Non fa una ‘storia’ della stagione dei movimenti. Segue le tracce dei temi che hanno segnato gli anni sessanta e settanta, cambiando, scomparendo e riaffiorando. Parla di ragazzi e ragazze delle università americane e delle nostre Trento, Torino, Roma, fra la nonviolenza di Martin Luther King e la sua crisi, il maggio francese e le sue derive, l’autunno caldo e l’antifascismo militante, l’inaffondabilità (apparente) del modello patriarcale e la tempesta che gli scatena addosso il femminismo.

L’autrice ne parla con
Elisabetta Donini (Donne in nero, Torino)
ed
Enrico Peyretti (Movimento Internazionale della Riconciliazione)

Coordina Angela Dogliotti Marasso (Centro Studi Sereno Regis)

Scarica il volantino

I commenti sono chiusi.