Cammino di nonviolenza Comiso-Vicenza: si parte!!!

Il “Cammino di nonviolenza” Comiso-Vicenza ha inizio con il suo primo passo: a ribadire il filo ideale che collega il pacifismo degli anni ’80 alla resistenza umana del nuovo millennio. Oggi pomeriggio, 29 giugno 2008, Turi Vaccaro, del Movimento Ploughshares, e altri nonviolenti (che hanno partecipato di mattina all’anniversario – il 10° – della Pagoda per la pace, curata dal monaco buddista Morishita) partono da Comiso per raggiungere a piedi, il 21 settembre, Vicenza. Il percorso di 1.500 km verrà compiuto a tappe di 20 km al giorno (di media).Turi Vaccaro, reduce dalle sue vicissitudini giudiziarie in Olanda, percorrerà il tragitto a piedi nudi.
Il Coordinamento “Fermiamo chi scherza col fuoco atomico” supporta l’iniziativa ed invita tutte le persone di buona volontà ad unirsi alla marcia anche solo per qualche tratto.

E’ in gioco, in questi tempi di corsa ad armamenti sempre più distruttivi e di gravi conflitti armati, il futuro dell’umanità. Invitiamo all’obiezione di coscienza e alla resistenza nonviolenta in tutte le sue forme. I gruppi pacifisti locali possono, tappa per tappa, organizzare iniziative di accoglienza e di sensibilizzazione e offrire ospitalità notturna a Turi e agli altri marciatori. Un aspetto dell’iniziativa riguarda il destino della Verde Vigna di Comiso, il campo antimilitarista degli oltre 1.000 comproprietari acquistato a ridosso della ex base dei missili Cruise con la campagna del “metro quadro di pace”.

Si propone che i firmatari dell’appello per il rilancio della Verde Vigna come centro di documentazione e fattoria didattica (Rita Borsellino, Pina Grassi, Giovanni Impastato, Alberto L’Abate, Alfonso Navarra, Vittorio Pallotti, Umberto Santino, Biagio Battaglia…) facciano da garanti per un progetto partecipato di utilizzo, che coinvolga le realtà ecopacifiste locali.

Questo l’itinerario previsto per il cammino di Turi e compagni:

30 giugno: Sigonella e Catania

1 luglio: Acireale

2 luglio: Giarre

3 luglio: Taormina

4 luglio: Nizza

5-6 luglio: Messina

7 luglio: Reggio Calabria

8 luglio: Lazzaro

9 luglio: Melito

10 luglio: Bova Marina

11 luglio: Africo

12 luglio: Bianco

13 luglio: Locri

14-15 luglio: Gioiosa

16 luglio: Caulonia

17 luglio: Monasterace

18 luglio: Soverato

19 luglio: Catanzaro Lido

20 luglio: Propani

21 luglio: Isola

22 luglio: Crotone

23 luglio: Strongoli

24 luglio: Cirò

25 luglio: Cariati

26 luglio: Mirto

27-28 luglio: Rossano

29 luglio: Schiavonea Marina

30 luglio: Sibari

31 luglio: Roseto

1 agosto: Nova Siri

2 agosto: Scanzano

3 agosto: Metaponto

4 agosto: Chiantona

5-6 agosto: Taranto – Hiroshima Day

7 agosto: Massacra

8 agosto: Gioia del Colle

9 agosto: Casamassima

10-11 agosto Bari

12 agosto: Molfetta

13 agosto: Barletta

14 agosto: Canosa-Cerignola

15 agosto: Orta

16 agosto: Foggia

17 agosto: S. Severo

18 agosto: Ripalta

19 agosto: Termoli

20 agosto: Vasto

21 agosto: Torino di SM

22 agosto: Ortona-Francavilla

23-24 agosto: Pescara

25 agosto: Pineto

26 agosto: Giulianova

27 agosto: S. Benedetto del Tronto

27 – 28 agosto: Porto S. Giorgio

29 agosto: Civitanova – Porto Recanati

30 agosto: Loreto

31 agosto: Ancona – Falconara

1 settembre: Senigallia

2-3 settembre: Fano

4 settembre: Pesaro

5 settembre: Cattolica-Riccione

6 settembre: Miramare- Rimini

7 settembre: Belluria

8 settembre: Cervia

9-10 settembre: Ravenna

11 settembre: Lido di Spina

12 settembre: Comacchio

13 settembre: Mesola

14 settembre: Chioggia

15 settembre

16 settembre: Venezia

17 settembre: Salzano

18 settembre: Padova

19 settembre: Grisignano

20 settembre: Longare

21 settembre: Vicenza

Info: Alfonso Navarra, FERMIAMO CHI SCHERZA COL FUOCO ATOMICO, via Mario Pichi, 1 – 20143 Milano tel. 02/5810.1226 cell. 349/5211837 email [email protected]

I commenti sono chiusi.