Assemblea nazionale MIR – 3/6 luglio a Vigna di Pesio (CN)

L’assemblea nazionale del MIR di quest’anno per quanto riguarda la parte seminariale sarà incentrata sulla spiritualità del movimento di Martiin Luther King.
“I have a dream”.
Con queste parole M. L. King è entrato nella storia dell’umanità.
Da una parte all’altra del globo non si può usare la parola sogno senza che in qualche modo non si facciano i conti col pensiero e la vita del pastore battista nero che nel 1968 perse la vita a 39 anni per avervi creduto.
Dunque sognare non serve?
E che cosa ha a che fare il sogno con la politica?
Di questo ed altro ci incontreremo a ragionare per tre – quattro giorni i prossimi 3-4-5-6 luglio a Vigna di Pesio. L’assemblea nazionale del MIR non è solamente il luogo delle decisioni politiche da intraprendere durante un anno di attività sociale. E’ il momento dell’incontro di altri che si pongono le stesse domande, che hanno a cuore sé stessi, la propria felicità e la felicità di chi gli sta accanto, del futuro prorpio e dell’umanità intera. E’ con questo spirito che invito ciascuna e ciascuno di voi a partecipare; meditazioni, canto, danze, giochi e lunghe chiacchierate tra amici: questa la ricetta per il rilancio, anno dopo anno, del nostro sogno comune.
Vi aspetto.
Ilaria Ciriaci, presidente MIR
* * *
Su che cosa ci confronteremo.
– L’ordine del giorno
1- Relazioni introduttive: presidenza, segreteria, tesoriere
2- Dibattito generale
3- Vita del movimento:
3.1- Assetto giuridico (trasformazione in a.p.s.)
3.2- Comunicazione ai soci del bilancio consuntivo e preventivo
3.3- Discussione e deliberazione sulla proposta di aumento delle quota sociale
3.4- Discussione e deliberazione sulla proposta di vendita dei terreni di Comiso
3.5- Discussione e deliberazione sulla proposta di istituire un ufficio dei diritti umani
4- Relazioni dalle sedi
5- Relazione sulle campagne e sulle iniziative nazionali ed internazionali del MIR e linee programmatiche per il nuovo anno sociale:
5.1- “Un futuro senza atomiche”
5.2- Decennio
5.3- Colombia vive
5.4- Campi estivi
5.5- Servizio civile
5.6- Incontro E FOR di Alkmaar
5.7- Salone internazionale delle iniziative di pace
5.8- Seminario E FOR di genere
6- Proposte in materia di OSM-DPN, destinazione 5xmille e campagna “Scelgo la nonviolenza”: discussione e deliberazione
7- Proposta di collaborazione attiva con il Consorzio Goel: discussione e deliberazione
8- Proposta in materia di campagna “Addiopizzo”: discussione e deliberazione
9- Varie ed eventuali

– Il seminario
Alla nostra assemblea, quest’anno, abbiamo invitato anche non una persona, ma un personaggio: a quarant’anni dalla sua uccisione, metteremo Martin Luther King all’interno del nostro percorso di formazione e riflessione.
Il pensiero e l’azione del leader dei diritti civili americani sarà alla base della parte più contenutistica e seminariale dell’assemblea.
Chiunque di noi, iscritto o no, amico o simpatizzante del MIR, avesse desiderio di confrontarsi sul pensiero del pastore battista o avesse da proporre spunti di approfondimento; chi avesse avuto modo di studiare il fenomeno della lotta nonviolenta per il conseguimento dei diritti civili per la popolazione afroamericana, o la relazione tra questa ed il movimento che fece capo a Malcom X, è caldamente invitato a proporre materiale, pensieri, riflessioni, provocazioni già da oggi, attraverso la lista di discussione MIR-FORUM ed ancor più attraverso un’animazione durante l’assemblea.

* * *

Il luogo. Ca’ Rissulina
Ca’ Rissulina (Ricciolina) è una cascina situata nella bassa Valle del Pesio, tra il fiume ed il bosco di Larici; era la casa della famiglia di Donato Bergese ed ormai da molti anni ospita gruppi di bambini, ragazzi ed adulti, ed un museo contadino. Ma Ca’ Rissulina è anche la Casa che tutti vorremmo: il porto sicuro, la fragranza del pane, le radici mai dimenticate. Custode dello spirito dei luoghi, Donato ci insegnerà a conoscerne i segreti.

La casa dispone di 17 posti letto all’interno (con ampia possibilità di piantare tende e parcheggiare campers e roulottes all’esterno), di quattro bagni (di cui due con doccia), di due cucine (una all’interno ed una, riparata, all’esterno), di un’ampia sala comune e di un immenso spazio verde.

Come arrivarci:
? in auto (itinerario consigliato da via Michelin): uscire dall’autostrada A6 a Mondovì; alla rotonda prendere la 3^ uscita e proseguire sulla SP12, quindi prendere la NSA275 e la SP564, attraversare Pogliola, proseguire sulla SP4, attraversare Pianfei, proseguire sulla SP211, attraversare Chiusa Pesio, proseguire sulla SP42/Regione S. Anna. Giunti a Vigna Pesio, raggiungere il cimitero e da lì percorrere una strada sterrata (avrete il torrente Pesio alla vostra dx) fino al fondo.
? in auto (itinerario consigliato dalla segreteria): uscire dall’autostrada A6 a Carrù; imboccare la via autostrada, poi SP422; proseguire per Rocca de’ Baldi, Morozzo, Margarita; al primo bivio imboccare la SP42, proseguire fino a Beinette e da qui a Chiusa Pesio; dopo, seguire l’itinerario precedente.
? in treno: raggiungere la stazione di Cuneo (da Torino circa 1,20), dove sarà possibile prendere un autobus di linea per Vigna di Pesio.

I commenti sono chiusi.