La laguna ferita: diossine e inquinanti organici persistenti nelle matrici ambientali, negli alimenti e nell’uomo – lunedì 28 aprile 2008

seveso-2.jpgSeminari Ambiente, Salute e Democrazia
La laguna ferita: diossine e inquinanti organici persistenti nelle matrici ambientali, negli alimenti e nell’uomo
Interviene Stefano Raccanelli
Moderatore: Massimiliano Fratter
, Circolo Legambiente di Seveso
lunedì 28 aprile 2008, h. 20.45
sala Gandhi – Centro Studi Sereno Regis – Via Garibaldi, 13 – Torino

Diossine, PCB, composti clorurati e microinquinanti in genere evocano i peggiori disastri industriali del passato: Seveso e Bhopal tra tutti. Se le fughe, i fuori servizio, gli spandimenti, le esplosioni, suscitano preoccupazione, ancor più ansia provoca il timore di un rilascio silenzioso in atmosfera o nelle acque, impercettibile ma continuato, di sostanze nocive che assimilate sia pure in dosi minime possono comunque accumularsi, persistere nel tempo e avvelenare gli organismi viventi.

I commenti sono chiusi.