L’altra faccia della shining India, il caso Singur. Mostra Fotografica

Foto di Simona CaleoL’altra faccia della shining India, il caso Singur
Mostra fotografica di informazione denuncia e solidarietà
martedì 15 aprile 2008 – ore 10-20
Via Garibaldi, davanti al civico 13 – Torino

Autrice: Simona Caleo, fotoreporter freelance
Periodo di analisi: Primavera 2007

La mostra intende presentare volti e luoghi dei contadini di Singur, vittime dell’espropriazione della propria terra in nome dello sviluppo industriale intensivo da parte del governo del West Bengala In India.
Nel 2005 le terre si Singur sono state individuate come SEZ, special economic zone, dal governo guidato dal partito comunista marxista e assegnate alla Tata Motors per la fabbricazione dell’auto low cost
Da allora 22000 contadini e migliaia di braccianti hanno iniziato un’azione di resistenza per opporsi a queste espropriazione. Decine di morti e migliaia di vittime sono il risultato degli scontri di questi due anni fra i contadini e le squadre finanziate dal governo e da Tata.
La mostra non si propone però solo di raccontare quello che è successo, ma vuole porre interrogativi sul modello di crescita scelto o imposto oggi in India.
Vuole porre interrogativi sul ruolo dell’imprenditoria e del governo italiano in questo processo. In particolare il ruolo di Fiat in joint venture con Tata.

Coordinamento torinese sulle conseguenze dell’accordo TATA-FIAT
c/o Centro Studi Sereno Regis – Via Garibaldi, 13 – 10122 Torino – tel. 011532824 – e-mail [email protected]

Il volantino dell’iniziativa

I commenti sono chiusi.