L’Europa della pace e del disarmo nucleare

L’Europa della pace e del disarmo nucleare

86 sindaci e numerose organizzazioni europee e mondiali s’incontrano il 20 ottobre 2007 in Repubblica Ceca, nella città di Brdy, per manifestare per il disarmo nucleare e contro l’installazione di nuove basi militari

L’incontro, organizzato dal comitato Europe for Peace e dal movimento Ne
Zakladnam (no alle basi) prevede la partecipazione di 86 sindaci cechi e
polacchi che difendono il diritto dei loro cittadini a rifiutare le
istallazioni militari imposte dai loro governi. Verranno raggiunti da CND,
Mayors for Peace, Mondo Senza Guerre, un rappresentante dei comitati e
organizzazioni NO TAV e dalle realtà più attive nella campo del disarmo
nucleare in Europa e negli Stati Uniti. Saranno presenti delegazioni dei
Partiti Umanisti di ben 13 paesi europei, accompagnati da Giorgio Schultze,
portavoce del Forum Umanista Europeo. Presenti virtualmente, attraverso
videomessaggi il sindaco di Hiroshima il Tadatoshi Akiba e Ken Livingstone,
sindaco di Londra.

Nato in repubblica ceca, il movimento che ripudia l’installazione di nuove
basi nucleari in Europa e che ha dato vita ad Europe for Peace, è attivo da
più di un anno e raccoglie i consensi del 70% della popolazione. Hanno
aderito alla campagna premi Nobel e personalità del mondo scientifico,
artistico e sociale quali: Noam Chomsky, Mikhail Gorbachev, Mairead
Corrigan MGuire, Reiner Braun, Angelo Baracca, Padre Alex Zanotelli, Beppe
Grillo.

I commenti sono chiusi.