A scuola di conflitti – 2° livello – macro

LA FORZA DELLA NONVIOLENZA
INDIA (DEFYING THE CROWN) 1930 ? COLONIALISMO INGLESE
DANIMARCA (VIVERE CON IL NEMICO) 1940 – OCCUPAZIONE NAZISTA
STATI UNITI (NASHVILLE ?NOI ERAVAMO I GUERRIERI?) 1970 ? SEGREGAZIONE
POLONIA (WE?VE CAUGHT GOD BY THE ARM) 1980 ? REGIME COMUNISTA
CILE (LA SCONFITTA DI UN DITTATORE) 1983 – DITTATURA MILITARE
SOUTH AFRICA (FREEDOM IN OUR LIFETIME) 1984 – APARTHEID
(narrato da Ben Kingsley, films for the humanities & sciences www.films.com)

Queste storie contenute in due dvd dal titolo A force more powerful dimostrano come il potere della nonviolenza è stato usato CON SUCCESSO anche contro leggi oppressive, forze militari e contro le ingiustizie del 20° secolo.

Obiettivi didattici:
 Comprendere la natura conflittuale e controversa della storia e la ?parzialità? di ogni narrazione storica, intesa come ricostruzione elaborata all?interno di particolari ?cornici? culturali e spazio-temporali;
 Diventare consapevoli della complessità della situazione; comprendere meglio le diverse prospettive ed esperienze, i differenti punti di vista e vissuti delle parti in causa, nelle loro articolazioni interne;
 Entrando concretamente nel vivo di una dinamica conflittuale, capire come evolve, cosa può renderla più distruttiva, cosa può invece contenerne la violenza e aprire strade di ricomposizione e riconciliazione attraverso le tecniche della trasformazione nonviolenta dei conflitti;
 Individuare strumenti per sviluppare nei giovani un atteggiamento di cittadinanza attiva e di responsabilizzazione

Metodologia:
In seguito alla visione del documentario un nostro formatore esperto nella conduzione di gruppi stimolerà e guiderà la conversazione e il dibattito avvalendosi di tecniche di apprendimento attivo e cooperativo: brainstorming, lavori in piccoli gruppi e giochi di ruolo.

Documentazione extra-video
1. Scheda dei films + linea del tempo dei principali avvenimenti
2. Spunti di riflessione per il lavoro nei gruppi
3. Parole chiave emergenti dalla schede

organizzazione:
4 incontri di 2 ore l’uno

I commenti sono chiusi.