La rete di allerta per l?emergenza nucleare in Piemonte

?La rete di allerta per l?’emergenza nucleare in Piemonte?
Torino, 15 giugno 2007

Sala Multimediale Regione Piemonte
Corso Regina Margherita, 174
9,00 – 13,00

L’?installazione di reti di monitoraggio della radioattività ambientale
che operino in tempo reale è ormai un’?esigenza imprescindibile
nelle moderne società industriali. La segnalazione
tempestiva di anomalie radiometriche è infatti di fondamentale
importanza per poter gestire al meglio emergenze nucleari o
radiologiche. Per il Piemonte questa esigenza è particolarmente
rafforzata dalla peculiare collocazione geografica: oltre confine,
in Francia e in Svizzera, sono infatti operative (a una distanza inferiore
ai 200 km) ben 6 centrali elettronucleari, per un numero
totale di circa 20 reattori potenzialmente attivi.
Per questo motivo, Arpa Piemonte ha deciso di predisporre ed
installare una rete di monitoraggio della radiazione gamma, basata
su 29 sensori Geiger-Müller ad elevata sensibilità, disposti lungo
l?arco alpino e nei principali centri urbani della regione. Tale
rete, integrata all?interno della rete meteorologica di Arpa Piemonte,
consente di associare in modo puntuale i dati di rateo di dose
in aria a parametri meteorologici quali la quantità di pioggia, la velocità
e direzione del vento.
In questa giornata di studio verranno illustrate le caratteristiche tecniche
e le potenzialità della rete Arpa Piemonte che, inserita nel
più ampio contesto delle reti nazionali ed europee, permetterà
una gestione più efficace e tempestiva delle situazioni di emergenza
dovute a limitati eventi locali o a più ampi scenari di incidenti
nucleari transfrontalieri.

I commenti sono chiusi.