NE’ BULLI, NE’ ARRABBIATI

Un approccio divertente e snello alla trasformazione nonviolenta dei conflitti con giochi e esercizi per far riflettere i ragazzi sulle dinamiche conflittuali che si creano a vari livelli e sulle possibilità di uscita.

Riconoscere le proprie emozioni e dargli un nome;
Acquisire consapevolezza dei propri comportamenti nelle relazioni con gli altri;Imparare a capire e farci capire
Stare bene e crescere
Imparare a valorizzare se stessi e gli altri
la conoscenza, la fiducia e la valorizzazione
Conoscere, affrontare e superare la paura propria e degli altri
La diversità come risorsa e non come problema
Conflitto della diversità
Analisi delle dinamiche e modalità di gestione
Tra i due litiganti … la terza via
Cooperazione e processi decisionali
Creatività e fantasia

(vedi allegato)

I commenti sono chiusi.