Incontro su Hannah Arendt

In occasione del centenario della nascita, il Centro Sereno Regis organizza un incontro per ricordare Hannah Arendt e proporre qualche riflessione sulla sua vita e sul suo pensiero. Interverranno Lidia Menapace e Mariella Lajolo.

Venerdì 13 ottobre, ore 18
Centro studi Sereno Regis
Via Garibaldi 13, Torino

Per informazioni: 011532824, [email protected]

Lidia Menapace, nata a Novara nel 1924, è tra le voci più alte e significative della cultura delle donne, dei movimenti della società civile e della nonviolenza.
Prese parte alla Resistenza e nel dopoguerra si impegnò nel movimeno cattolico di base. Fu poi tra i fondatori de ?Il Manifesto?.
È stata docente universitaria e ha pubblicato numerosi libri, tra i quali: ?Ideologia e linguaggio? (Celuc, Milano 1968), ?Per un movimento politico di liberazione della donna? (Bertani, Verona 1973), ?La Democrazia Cristiana? (Mazzotta, Milano 1974), ?Economia politica della differenza sessuale? (Felina, Roma 1987), Né indifesa né in divisa (Sinistra indipendente, Roma 1988), ?Il papa chiede perdono: le donne glielo accorderanno?? (Il dito e la luna, Milano 2000), ?Nonviolenza? (Fazi, Roma 2004).
Alle elezioni politiche del 2006 è stata eletta senatrice nelle liste di Rifondazione Comunista.

Mariella Lajolo è una formatrice e fa parte del Gruppo di educazione alla pace Marilena Cardone. Collabora da molti anni con il Centro studi Sereno Regis e tiene numerosi corsi di educazione alla pace e di risoluzione nonviolenta del conflitto nelle scuole. Attualmente frequenta il Master per mediatori dei conflitti in ambiente famigliare scolastico e lavorativo presso il Centro studi Eteropoiesi – Istituto di psicoterapia sistemica. Ha approfondito il pensiero di Hannah Arendt e si è laureata alla Facoltà di Lettere e Filosofia di Torino con una tesi su di lei, dal titolo: ?Il giudizio politico in Hannah Arendt?.

I commenti sono chiusi.