Il Dio in armi

Jill Hamilton, “Il Dio in armi. La Gran Bretagna e la nascita dello Stato di Israele”, Corbaccio, Milano 2006, p. 436

Le radici dell’attuale conflitto mediorientale, una delle minacce più gravi all’ordine mondiale, risalgono ai primi decenni del ventesimo secolo quando, sull’onda del movimento sionista, le grandi potenze europee furono coinvolte nella decisione di creare quello Stato di Israele che vedrà la luce nel 1948. In questo libro si analizzano le scelte politiche e strategiche, avallate da forti convinzioni religiose, dei leader inglesi e americani, dalla dichiarazione Balfour del 1917, alla formazione di un corpo d’armata di soldati ebrei all’interno dell’esercito britannico durante la prima guerra mondiale, alle pressioni esercitate dal primo ministro inglese Lloyd George, alla fondazione dello Stato d’Israele con il sostegno del presidente Truman.

I commenti sono chiusi.