LA SINDROME DEL GOLFO di Alberto D’Onofrio

Nuova anteprima Documè con Gulf War Syndrome di Alberto D’Onofrio.
Il primo di due appuntamenti speciali con il documentario (la prossima settimana Falluja2004 di Doi Toshikuni) per arrivare dritti al cuore di alcuni tra i più devastanti problemi che la nostra società sta vivendo:
la guerra, le sue terribili conseguenze, i retroscena economici e la manipolazione dell’informazione.
Questi film come quelli che li hanno preceduti entrano dunque ufficialmente nel Circuito Documè e sono da ora disponibili per proiezioni al pubblico in tutta Italia.

Lunedì 5 Dicembre, ore 21,30
Cinema Baretti , Via Baretti 4 a Torino

Circa 50.000 soldati americani su 700.000 mandati nel Golfo nel ’91 per combattere la “guerra tecnologica” contro Saddam Hussein contrassero una malattia che intaccava il sistema immunitario. La malattia nota come “Sindrome del Golfo” è da attribuirsi a vaccini sperimentali che il Pentagono fece iniettare a tutti i militari indistintamente. I figli di questi soldati nacquero con gravi malformazioni e malattie incurabili come la mancanza di organi interni, paralisi, problemi respiratori. Alberto D’Onofrio ha registrato questa agghiacciante verità raccogliendo le testimonianze dei soldati tornati in America. Il film viene presentato in una nuova versione internazionale (presentato a Venezia nel 2002), più lunga di venti minuti rispetto alla precedente versione trasmessa da RAI 3 nel 2001.

I commenti sono chiusi.