STRUMENTI MENTALI

Recensione del libro a cura di Angela Dogliotti Marasso
Come si legge nella presentazione del libro, in quarta di copertina, questo testo si presenta con due anime: una teorica, che illustra , in una sintesi chiara e convincente, i contributi di alcuni degli approcci che stanno a fondamento delle più recenti teorie cognitive, dalla scuola sistemica al costruttivismo, messi a confronto con i principi di alcune filosofie orientali, in particolare il buddismo, l?’altra pratica, una sorta di ?manuale? della comunicazione consapevole ed efficace.
L?’autrice, che insegna Teoria e Tecniche di Comunicazione e Trattativa presso l’?Università IUAV di Venezia, dove è anche ricercatrice di storia dell?’architettura, parte dall?assunto, che si ricollega ad una lunga tradizione filosofica, dai presocratici a Hume, Kant e Schopenhauer (e in Oriente al buddismo ) secondo il quale l?esperienza che abbiamo della realtà è riconducibile ad un processo cognitivo originato dal nostro sistema mentale; è fondamentale renderci conto di ciò e imparare ad usare questo ?potere? per vivere bene.
(…)
continua, vedi allegato

I commenti sono chiusi.