Sette giorni dedicati a Kyoto

Sette giorni per Kyoto, sotto lo slogan ?Risparmia energia, risparmi il mondo?. Si intitola ?Da Kyoto al Piemonte: settimana del risparmio energetico? la campagna per la riduzione delle emissioni di gas serra in atmosfera organizzata dal Comitato Kyoto dal Basso, col sostegno della Regione Piemonte.
Dal 14 al 20 febbraio andrà in onda in varie realtà regionali una sette giorni dedicata all?ambiente, ai temi del risparmio energetico e dei cambiamenti climatici.
Obiettivo: festeggiare l?entrata in vigore del Protocollo di Kyoto, datata 16 febbraio 2005. E rilanciare una diffusa campagna di sensibilizzazione e informazione sulla questione energetica. Per diffondere l?idea che risparmiare energia vuol dire risparmiare il mondo.

Torino, Cuneo, Vercelli, Verbania, Cumiana e Saluggia: sono sei i centri che ospiteranno le varie iniziative del Comitato. Incontri, convegni, presentazioni di libri, proiezione di film e distribuzione di materiale, per sostenere e proporre lo sviluppo di un vero e proprio ‘paradigma alternativo’ in campo energetico, promuovendo tra tutti i cittadini comportamenti mirati alla riduzione delle emissioni di gas serra in atmosfera.
Dal tema della riduzione dei rifiuti (Torino, lunedì 14) a quello della pianificazione efficiente degli edifici (il 15 a Vercelli), dalle buone pratiche energetiche (Cuneo, mercoledì 16) alla questione dei cambiamenti climatici (ne discuteranno Luca Mercalli e Orlando Perera, il 17 a Torino), passando per i benefici – ambientali ed economici – della Casa ecologica (sabato 19 a Cumiana).

E poi ancora un intero convegno (sabato 19, a Torino, nella Sala Congressi della Regione Piemonte) per affrontare da diverse prospettive il problema delle emissioni climalteranti: in relazione al settore dei trasporti (Angelo Tartaglia in E? possibile un sistema di trasporto sostenibile in Piemonte?), al settore edile (Il peso del cemento, con Gian Piero Godio, Vittorio Bianco e Flavia Bianchi, di Legambiente), fino alle scelte alimentari (Il cibo e le emissioni: scelte alimentari e loro ricadute, con Marinella Correggia, Viviana Ribezzo e Rossana Vallino, del Cen.D.E.A).
Dal cibo parlato a quello consumato: nella pausa pranzo verrà offerto a tutti i partecipanti un ?buffetquiz vegano?, durante il quale si potrà imparare a misurare quanta CO2 possiamo avere nel piatto. Nel pomeriggio, il convegno si concluderà con una tavola rotonda di Buone Pratiche piemontesi, proposte da Roberto Tricarico (Rete dei comuni per la diffusione delle Energie Rinnovabili e Assessore all?edilizia pubblica del Comune di Torino), Alberto Colucci (AgenBiella, rappresentante del Coordinamento delle Agenzie Provinciali per l?Energia) e Cinzia Vaccaneo (responsabile del progetto Riducimballi dell?Ecoistituto del Piemonte/Centro Studi Sereno Regis). Modera Maurizio Pallante

Ma non solo: il palinsesto della settimana prevede ancora a Verbania la proiezione del film ?L?alba del giorno dopo? (giovedì 17, alle 21 con ingresso libero, e il mattino successivo riservato esclusivamente alle scuole superiori), l?esposizione della mostra sull?energia ?Riduzione è futuro? e del furgone di Riducimballi, il progetto dell?Ecoistituto del Piemonte per la distribuzione di detersivi alla spina (il tutto in piazza Castello a Torino domenica 20), la presentazione pubblica della Campagna Kyoto dal Basso a Saluggia (il 16) e la distribuzione di materiali informativi a Cumiana (il 18) e Verbania (il 19).

Inoltre, durante tutta la settimana verranno allestiti punti informativi per la distribuzione del materiale della Campagna Kyoto dal Basso (presso le sedi di amministrazioni pubbliche, Informagiovani, Museo A come Ambiente, librerie, tra cui Feltrinelli, La Torre di Abele e le sedi Celid ospitate all?interno delle Università ? Palazzo Nuovo, Ingegneria, Economia e Commercio ed Architettura).

KYOTO DAL BASSO

Kyoto dal Basso è un comitato di iniziativa, espressione dell?associazionismo ecologista più impegnato sulle tematiche energetiche. E? nato l?11 luglio 2001, all?indomani della firma del ?Protocollo di Torino?, che ha sancito la volontà da parte delle Amministrazioni Regionali e Provinciali firmatarie ad affiancare il governo centrale nello sforzo di onorare l?impegno assunto dall?Italia sottoscrivendo nel 1998 il ?Protocollo di Kyoto?.
Il Comitato si propone, attraverso una campagna pluriennale di informazione e sensibilizzazione, di sostenere grazie al sostegno della Regione Piemonte, lo sviluppo di un vero e proprio ?paradigma alternativo? in campo energetico, promuovendo comportamenti mirati alla riduzione delle emissioni di gas serra in atmosfera.

I commenti sono chiusi.