GIORNATA MONDIALE DELLA SOSTENIBILITÀ ENERGETICA

Ecoistituto del Piemonte Pasquale Cavaliere

Giornata mondiale della sostenibilità energetica

L’iniziativa organizzata dall’Ecoistituto del Piemonte Pasquale Cavaliere, sostenuta dagli Enti Locali e sponsorizzata da alcune associazioni di categoria, si inseriva all’interno della giornata mondiale sulle energie rinnovabili (World Sustainable Energy Day) che, ogni anno, si svolge nella città di Wels in Austria. L’edizione dello scorso anno ha coinvolto, a vario titolo, rappresentanti di 55 paesi, tra esponenti delle diverse ONG (organizzazioni non governative) mondiali, dell?Unione Europea e dell?ente nazionale per l?energia austriaca, la Energiesparverband promotrice dell’iniziativa. Aderendo all?iniziativa internazionale austriaca l?Ecoistituto del Piemonte ha proposto una manifestazione articolata in due momenti, che ha registrato un numero considerevole di partecipanti in tutte le giornate dedicate alla manifestazione che si è svolta dal 7 al 9 Aprile scorso: nella prima giornata è stato realizzato un convegno tecnico-scientifico, dal titolo ?Sostenibilità Energetica?. Il convegno, tenutosi presso l?Aula del Consiglio di Facoltà del Politecnico di Torino, ha interessato l?intera giornata e ha fatto registrare un buon numero di partecipanti, circa 150. I partecipanti quasi tutti professionisti, amministratori di Enti Locali, tecnici, studenti e singoli cittadini, hanno seguito con interesse le relazioni degli esperti e dei tecnici chiamati a relazionare. Sono stati dibattuti alcuni degli aspetti più importanti della questione energetica; in particolare: sviluppo delle diverse fonti rinnovabili e possibili applicazioni a livello locale, diverse risoluzioni internazionali in materia energetica e relazione tra fonti energetiche ed effetto serra. Nella seconda parte della giornata si è dibattuto sulle difficoltà e sui limiti che si incontrano nelle diverse realtà locali nel promuovere applicazioni e interventi di risparmio energetico e di uso razionale, di riduzione dei consumi energetici e di introduzione dei dispositivi tecnologici per produrre energia da fonti rinnovabili. La significativa partecipazione a questa manifestazione induce a pensare che nel nostro paese stia crescendo sempre più il bisogno e la necessità di acquisire conoscenze ed esperienze sulle fonti energetiche rinnovabili. Particolare importanza assumono quindi appuntamenti di questa portata. Il programma dell?iniziativa ha previsto un secondo momento divulgativo nelle due ultime giornate della manifestazione con l?organizzazione di una mostra sul risparmio energetico e sull?uso razionale dell?energia, e su alcuni componenti tecnologici relativi alle fonti rinnovabili, presso i locali della Sede Centrale delle Poste e Telecomunicazioni Italiane. Anche questo secondo momento ha registrato un notevole interesse di numerosi cittadini che usufruendo dello spazio messo a disposizione dal servizio centrale delle Poste, hanno avuto la possibilità di acquisire informazioni a carattere tecnico e tecnologico sul tema proposto e sui dati relativi alla produzione e ai consumi delle diverse forme di energia nella Provincia di Torino. Anche l?ufficio filatelico delle Poste Centrale ha annoverato nei propri registri (filatelici nazionali) un numero di persone pari a 400 che ha richiesto di avere l’impronta dell?annullo filatelico previsto per la manifestazione. Complessivamente si stima che il numero di persone che ha visitato la mostra e ha formulato richieste di informazioni su tutte e tre le giornate supera il migliaio. Infine per la giornata conclusiva era previsto un raduno di biciclette, di auto solari e altri veicoli a trazione rinnovabile. Questa iniziativa è confluita nelle altre manifestazioni organizzate in occasione della domenica ecologica del 9 aprile. Il successo della manifestazione ci stimola a promuovere in futuro altri programmi di confronto, analisi, studio e sensibilizzazione sul tema della questione energetica. Ringraziamo per la sensibilità dimostrata tutti gli Enti che a vario titolo e con contributi diversi hanno sostenuto e promosso l?iniziativa e formuliamo l?auspicio che in futuro il numero dei soggetti promotori sia ancora più numeroso.

ENTI COINVOLTI:

· Ministero dell?Ambiente

· Regione Piemonte

· Provincia di Torino

· Comune di Torino

· ANCI Piemonte

· Politecnico di Torino

· Coordinamento delle Agenzie per le Energie della Regione Piemonte

· Federazione Interregionale degli Ordini degli Architetti della Regione Piemonte e della Valle d?Aosta

I commenti sono chiusi.